vita dell'aldila'

PARADISO

La fede mormone è l'unica a credere in tre gradi di gloria o in tre cieli distinti.

  •         Celestiale: casa degli dei e speranza futura dei fedeli Santi degli Ultimi Giorni.
  •         Terrestre: Abitazione di giusti non mormoni, infedeli mormoni.
  •         Telestiale: destinazione eterna dei malvagi.

INFERNO

Nominato "Prigione Spirituale" tra i membri della Chiesa. Mentre è visto come un luogo eterno, la Chiesa non crede che qualcuno possa abitare all'inferno per più di un periodo di tempo che precede il Giorno del Giudizio. La Prigione Spirituale è un luogo d'istruzione e d'opportunità per la conversione alla fede mormone. I mormoni credono che andranno in un posto chiamato "Paradiso" dopo la morte e resteranno lì fino al Giorno del Giudizio quando saranno mandati a uno dei tre gradi di gloria. I fedeli mormoni credono che dimoreranno nel Regno Celeste. I mormoni sposati in un tempio credono che alla fine potranno diventare dei o dee all'interno del Regno Celeste.


Il diavolo e i suoi demoni saranno lanciati nelle "Tenebre di Fuori" insieme ai "figli della perdizione", gli individui che hanno fatto apostasia dalla fede SUG.


"Tutti i peccati saranno perdonati, eccetto il peccato contro lo Spirito Santo, perché Gesù salverà tutti tranne i figli della perdizione. Che cosa deve fare un uomo per commettere il peccato imperdonabile? Egli deve ricevere lo Spirito Santo, avere i cieli aperti a lui e conoscere Dio e poi peccare contro di Lui. Dopo che un uomo ha peccato contro lo Spirito Santo, non c'è alcun pentimento per lui. Dice che il sole non splende mentre lo vede, nega Gesù Cristo quando i cieli sono stati aperti a lui, e nega il piano di salvezza con gli occhi aperti alla verità di esso, e da quel momento inizia ad essere un nemico. Questo è il caso di molti apostati della Chiesa di Gesù Cristo dei Santi degli Ultimi Giorni "(Joseph Smith, King Follett Discourse, 7 aprile 1844, History of the Church vol. 6 pagine 302-317).

Per ulteriori informazioni sulla visione cristiana dei Tre Livelli del Cielo, vedere la sezione Testi di prova sotto la Scrittura.


I mormoni credono davvero di poter diventare dei?


"Nella risurrezione, alcuni sono innalzati per diventare angeli, altri sono innalzati per diventare dei" (Insegnamenti del Profeta Joseph Smith, 312; Mormon Doctrine, Bruce R. McConkie, 640).

"Nessuno può concepire la gloria che può essere raggiunta attraverso la risurrezione: Dio stesso, il Padre di tutti noi, è un uomo glorificato, esaltato, immortale, risorto!" (Insegnamenti del Profeta Joseph Smith, pagine 345-346, D. & C. 130: 22, Mormon Doctrine, 643)."... Nulla è più basilare nel vangelo restaurato di queste verità che, a causa dei recenti eventi del viaggio spaziale, sono così attuali. La grande speranza del Vangelo per noi è che possiamo arrivare a un'unità con il nostro Signore e il nostro Padre e partecipi di questa stessa opera, della gloria e della divinità. Essendo coeredi di tutto ciò che ha il Padre, possiamo quindi sperare di usare quei poteri per organizzare ancora altri mondi dalla materia non organizzata che esiste in uno spazio senza confini. Creando altri mondi, popolandoli con la nostra posterità eterna, fornendo loro un salvatore e facendo conoscere loro i principi salvifici del vangelo eterno, affinché possano avere le stesse esperienze che ora abbiamo noi ed essere esaltati con noi a loro volta - in questo consiste la vita eterna." (New Era, aprile 1971).


Ma a tutti quelli che l'hanno ricevuto egli ha dato il diritto di diventare figli di Dio, a quelli cioè che credono nel suo nome.  (Giovanni 1:12)





Un vero Dio vivente

 

Voi siete i miei testimoni, dice il Signore e il mio servo che io ho scelto: affinché possiate conoscermi e credermi e comprendere che io sono lui; prima di me non si è formato alcun Dio, né ci sarà dopo di me. (Isaia 43:10)