IL sacerdozio

Il mormonismo insegna che la Chiesa SUG possiede solamente lei l'autorità di Dio sulla terra - attraverso i suoi due sacerdozi:

  •  Aaronico. "Uomini degni" ordinati a 12 anni. Incarico: preparazione e benedizione del sacramento e raccolta di contributi per i poveri chiamata "offerte da digiuno" e battesimi in acqua. Questi giovani sono chiamati "diaconi".
  •  Melchisedec. "Uomini degni" ordinati all'età di 18 anni. Un uomo riceve il titolo di "anziano" con questo alto ufficio del sacerdozio. Incarico: lavoro missionario, preghiera per i malati e leadership generale della chiesa.

Secondo la Restaurazione, Guida allo studio 3, pagina 3, pubblicata dalla Chiesa di Gesù Cristo dei Santi degli Ultimi Giorni, "Giovanni Battista, che aveva l'autorità di battezzare il Salvatore, dava l'autorità che deteneva a Joseph (Smith). Questa autorità si chiama il Sacerdozio di Aaronne". I seguenti passi delle Scritture della Bibbia sono usati dai mormoni per sostenere questo: (citazioni bibliche tratte dalla New International Version NIV):

"Non siete voi che avete scelto me, ma sono io che ho scelto voi, e vi ho costituiti perché andiate e portiate frutto e il vostro frutto rimanga; affinché tutto quello che chiederete al Padre, nel mio nome, egli ve lo dia." (Giovanni 15:16).

"Nessuno si prende da sé quell'onore; ma lo prende quando sia chiamato da Dio, come nel caso di Aaronne." (Ebrei 5:4).

Poi un passo dal Libro di Mormon …

"E avvenne che il re Limhi e molti del suo popolo erano desiderosi di essere battezzati: ma non c'era nessuno nella terra che aveva autorità da Dio. E Ammon declinò di fare questa cosa, considerandosi un servo indegno. Quindi in quel momento non formarono in una chiesa, aspettando lo Spirito del Signore. Ora erano desiderosi di diventare come Alma e i suoi fratelli, che erano fuggiti nel deserto"(Mosia 21:33-34).

Se Joseph Smith avesse davvero ricevuto il "Sacerdozio di Aaronne" (noto nella Bibbia come Sacerdozio Levitico), avrebbe dovuto essere in stretta conformità con la Sacra Scrittura.

"Poiché io, il SIGNORE, non cambio; perciò voi, o figli di Giacobbe, non siete ancora consumati." (Malachia 3:6).

"Ogni dono buono e perfetto viene dall'alto, discendendo dal Padre delle luci celesti, che non cambia come ombre mutevoli" (Giacomo 1:17).

"Colui che è la gloria d'Israele non mentirà e non si pentirà; egli infatti non è un uomo perché debba pentirsi." (I Samuele 15:29)

"Dio non è un uomo, da poter mentire, né un figlio d'uomo, da doversi pentire. Quando ha detto una cosa non la farà? O quando ha parlato non manterrà la parola?" (Numeri 23:19)

Il Dio del cielo non cambia. Egli ci ha dato la sua Parola e non si discosta da ciò che ha detto. Sarebbe impossibile se Dio cambiasse per noi di avere fede e confidare nelle promesse che Egli ha fatto.


QUALIFICHE FISICHE DEL SACERDOZIO AARONICO:



  • Nessun difetto fisico permesso (cieco, zoppo, sfigurato, deformato ecc.) (Levitico 21:16-24).
  • Nessun contatto permesso con i cadaveri (tranne i parenti stretti defunti) (Levitico 21:1-4).
  • Non è permesso radersi la testa o il bordo della barba o tagliarsi il corpo (Levitico 21:5).
  • I sacerdoti devono avere un'età di tra 25 e 50 anni (Numeri 8:23-26).


Tornando a un passaggio del Libro di Mormon sottolineato prima, (Mosia 21: 33-34), leggiamo che nessuno aveva autorità per battezzare. Se l'autorità del battesimo provenisse dal Sacerdozio di Aaronne, allora nessuno nel resoconto del Libro di Mormon avrebbe mai avuto l'autorità di battezzare. Si ricordi, secondo la Scrittura si deve essere un discendente di Aaronne per detenere il

Sacerdozio di Aaronne. Secondo il Libro di Mormon, Lehi, il profeta che fu condotto fuori da Gerusalemme era un discendente di Giuseppe (vedere I Nefi 5:14, II Nefi 3:4 e Alma 10:3). La tribù di Giuseppe non aveva i diritti sul sacerdozio, quindi nessuno dei discendenti di Lehi neanche. L'altro leader che uscì da Gerusalemme con Lehi era Ismaele. Secondo il Libro di Mormon indice pagina 632, Ismaele era un Efraimita. Di nuovo, si tratta della tribù sbagliata. Nessuno dei suoi discendenti aveva diritti sul sacerdozio. Avrebbero bisogno di rintracciare il loro lignaggio a Ruben, (vedere Esodo 6:11-27), non Giuseppe. Pertanto, nessuno aveva l'autorità del Sacerdozio di Aaronne nel resoconto del Libro di Mormon e nessuno aveva il diritto di amministrare alcuna ordinanza del tempio secondo la Legge di Mosè. Avrebbero dovuto saperlo perché avevano i primi cinque libri di Mosè sulle tavole di bronzo, inclusa la genealogia, e le profezie di Geremia (I Nefi 5:10-16), il che significa che avevano la maggior parte dell'Antico Testamento nella forma che conosciamo oggi. Vedere anche pagina 537 dell'indice del Libro di Mormon sotto la voce Aaronne - fratello di Mosè... non vi è alcun riferimento nel Libro di Mormon.

L'ordinazione del Sacerdozio di Aaronne è rivelata da Dio a Mosè in Esodo 29. In Levitico 8, Mosè compie il comando di Dio eseguendo l'ordinazione:

Lavato con acqua (versetto 4).

Vestito con abiti sacerdotali (versetti 5-6).

Unto con olio (versetto 7).

Appoggiò le mani sulla testa di un toro (versetto 10).

Il toro viene ucciso, il suo sangue viene versato sull'altare (versetto 11-14).

Mani piazzate sulla testa di un ariete (versetto 15).

L'ariete viene ucciso, il suo sangue viene spruzzato sull'altare (versetti 16-18).

Appoggiò le mani sulla testa di un altro ariete (versetto 19).

La seconda ariete viene uccisa, il sangue viene messo sull'orecchio destro, sul pollice, sulla punta e sull'altare (versetto 20).

Sangue spruzzato su altare, unzione di olio cosparsa di sacerdoti (versetto 21).

Offerta agitata di parti della ariete e del pane, poi bruciata sull'altare (versetti 22-25).

Seno di ariete dato a colui che li ha ordinati (versetto 26).

Ariete e pane mangiati da coloro che sono ordinati (versetti 30-33).

Per i prossimi 7 giorni, un toro e due agnelli vengono offerti ogni giorno (versetti 35-44).

È questo il modo in cui Joseph Smith è stato ordinato al Sacerdozio di Aaronne? Se questo sacerdozio fosse veramente perduto e dovesse essere restaurato, dovrebbe essere riportato alla sua forma originale... qualsiasi altra cosa sarebbe una contraffazione. Ciò sarebbe anche vero per chiunque venga ordinato in avanti. Tutte le linee guida originali rivelate dal Signore dovrebbero essere ripristinate affinché il restauro sia completo e autentico. Se questi requisiti vengono ignorati, il "sacerdozio" è apostata e non di Dio.

Sappiamo anche dalla Scrittura che la perfezione non può essere raggiunta dal Sacerdozio di Aaronne:

"Se dunque la perfezione fosse stata possibile per mezzo del sacerdozio levitico (perché su quello è basata la legge data al popolo), che bisogno c'era ancora che sorgesse un altro sacerdote secondo l'ordine di Melchisedec e non scelto secondo l'ordine di Aaronne? Poiché, cambiato il sacerdozio, avviene necessariamente anche un cambiamento di legge. Infatti, queste parole sono dette a proposito di uno che appartiene a un'altra tribù, della quale nessuno fu mai assegnato al servizio dell'altare; è noto infatti che il nostro Signore è nato dalla tribù di Giuda, per la quale Mosè non disse nulla riguardo al sacerdozio. E la cosa è ancor più evidente quando sorge, a somiglianza di Melchisedec, un altro sacerdote che diventa tale non per disposizione di una legge dalle prescrizioni carnali, ma in virtù della potenza di una vita indistruttibile; perché gli è resa questa testimonianza: "Tu sei sacerdote in eterno secondo l'ordine di Melchisedec". Così, qui vi è l'abrogazione del comandamento precedente a motivo della sua debolezza e inutilità (infatti la legge non ha portato nulla alla perfezione); ma vi è altresì l'introduzione di una migliore speranza, mediante la quale ci accostiamo a Dio. Questo non è avvenuto senza giuramento. Quelli sono stati fatti sacerdoti senza giuramento, ma egli lo è con giuramento, da parte di colui che gli ha detto: "Il Signore ha giurato e non si pentirà: "Tu sei sacerdote in eterno"." Ne consegue che Gesù è divenuto garante di un patto migliore del primo. Inoltre, quelli sono stati fatti sacerdoti in gran numero, perché la morte impediva loro di durare; egli invece, poiché rimane in eterno, ha un sacerdozio che non si trasmette. Perciò egli può salvare perfettamente quelli che per mezzo di lui si avvicinano a Dio, dal momento che vive sempre per intercedere per loro.


Infatti a noi era necessario un sommo sacerdote come quello, santo, innocente, immacolato, separato dai peccatori ed elevato al di sopra dei cieli; il quale non ha ogni giorno bisogno di offrire sacrifici, come gli altri sommi sacerdoti, prima per i propri peccati e poi per quelli del popolo; poiché egli ha fatto questo una volta per sempre quando ha offerto se stesso. La legge infatti costituisce sommi sacerdoti uomini soggetti a debolezza; ma la parola del giuramento fatto dopo la legge costituisce il Figlio, che è stato reso perfetto in eterno."(Ebrei 7:11-28).

Persino nostro Signore Gesù Cristo non ha detenuto il Sacerdozio di Aaronne. Era anche della tribù sbagliata. In conclusione, non c'è bisogno di restaurare il Sacerdozio di Aaronne - si è concluso con Gesù Cristo. La legge e le sue ordinanze finirono quando morì sulla croce del Calvario (Vedere anche Galati 3:19, 23:25; Colossesi 2:14-17; Ebrei 10:1-10).

[Tratto da The Priesthood, di Carma Naylor]

 

Ma a tutti quelli che l'hanno ricevuto egli ha dato il diritto di diventare figli di Dio, a quelli cioè che credono nel suo nome (Giovanni 1:12)