DIVINITÀ

MOLTI DEI, MOLTI SALVATORI?


Quanto segue è stato pubblicato sulla rivista Mormon Church New Era nell'aprile 1971:

"Molto prima che il nostro Dio iniziasse le sue creazioni, egli dimorava in un mondo mortale come il nostro, una delle creazioni che suo Padre aveva creato per lui e per i suoi fratelli: lui, con molti dei suoi fratelli, obbediva ai principi del vangelo eterno. Uno di questi, si presume, era un salvatore per loro, e attraverso di lui ottennero una risurrezione e un'esaltazione su un mondo eterno e celeste. Poi acquisirono il potere e la divinità del loro Padre e furono fatti eredi di tutto ciò che aveva, continuando le sue opere e creando dei mondi propri per la propria posterità - lo stesso che aveva fatto il loro Padre prima, e suo Padre e suo Padre, e così via." 


Con queste cose in mente, W W Phelps, in un inno, pone la domanda:

"Se potessi citare a Kolob

In un batter d'occhio,

Con la stessa velocità di volare,

Pensi che potresti mai,

Per tutta l'eternità,

Scopri la generazione

Dove gli dei apparsero?"




La Visione Mormone della Divinità:


IL PADRE

Padre Celeste

Uno dei molti dei (La perla preziosa, Abramo 4: 1, il resto del capitolo e il capitolo 5; Insegnamenti del Profeta Joseph Smith, di Joseph F. Smith, pagine 370-371).

Progressivo - non è sempre stato un dio (Articoli di Fede di J. Talmage, pagina 430; Insegnamenti del Profeta Joseph Smith, di Joseph F. Smith, pagine 347-348).

Un uomo esaltato (La vita di Lorenzo Snow del Dr. Thomas C. Romney, pagina 46; Mormon Doctrine, di Bruce R. McConkie, pagine 321, 589).

Ha un corpo in carne ed ossa (Mormon Doctrine, di Bruce R. McConkie, pagina 589; Insegnamenti del Profeta Joseph Smith, di Joseph F. Smith, pagine 181, 312).

 

IL FIGLIO

Gesù Cristo

Uno dei molti dei (Mormon Doctrine, di Bruce R. McConkie, pagine 576-577).

Progressivo, Gesù non è sempre stato un dio (Insegnamenti del Profeta Joseph Smith, di Joseph F. Smith, pagine 347-348).

Spirito-fratello di Lucifero (Mormon Doctrine, di Bruce R. McConkie pagine 92, 164, 193, 590; Gospel Through the Ages, di Milton R. Hunter page 15).

Non nato da una vergine (Mormon Doctrine, di Bruce R. McConkie pagine 546-547; 742; Dottrine di Salvezza Vol. 1 pagina 18).

Non può espiare per tutti i peccati (Journal of Discourses Vol. 3 pagina 247; Vol. 4 pagine 50, 54).

 

LO SPIRITO

Santo Spirito

Lo Spirito Santo per i mormoni è "un personaggio dello Spirito" ma non è lo stesso dello "Spirito Santo". Lo Spirito Santo è "paragonato all'elettricità... che riempie la terra e l'aria..." che emana dal Padre Celeste (Dottrina evangelica, quinta edizione, pagine 61-62; Mormon Doctrine, pagine 752-753).

Un dio a parte dal Padre e dal Figlio (Mormon Doctrine, pagine 358, 753).

Lo Spirito Santo non ha un corpo fisico. Stranamente, "non è stato rivelato" alla Chiesa SUG perché questo dio non necessitava un corpo fisico per arrivare a diventare un dio, anche se questo è considerato un requisito per "l'esaltazione".

 

La nostra risposta

Se c'è davvero più di un Dio, come insegna il mormonismo, qual è il Dio "saggio"? L'apostolo Paolo dichiarò in I Timoteo 1:17 ...

"Al Re eterno, immortale, invisibile, all'unico Dio, siano onore e gloria nei secoli dei secoli. Amen.”
È il Gesù mormone "imprudente?" Lo Spirito Santo? Solo la dottrina della Trinità aveva potuto
consentire a Paolo di dichiarare questo senza insultare gli altri membri della Divinità! La Trinità può essere spiegata come segue:

C'è un solo Dio, e questo Dio esiste come un'unica essenza in tre Persone. Le tre persone sono Dio Padre, Dio Figlio (Gesù Cristo) e Dio Spirito Santo.

I tre sono chiamati "Persone" perché si relazionano tra di loro in modo personale. Ogni membro è consapevole di sé, può parlare, può amare, odiare, può pronunciare i concetti "tu", "tuo", "io" e "mio". La Trinità NON è un Dio in tre dei, o tre persone in una persona, o tre persone in tre dei, o una persona in tre dei... invece, la Trinità è:

 

 

Un Dio in tre persone.

Dio non è 1 + 1 + 1 = 3 (Mormonismo)

Dio è 1X1X1 = 1 (Cristianesimo)

 

Illustrazione del tempo:

C'è tempo passato, presente e futuro. Non ci sono tre tempi, solo uno!

 

Illustrazione dell'acqua - H2O:

Esistono il ghiaccio, l'acqua e il vapore. Non ci sono tre "acque", solo una!

 

Nota: la parola "trinità" non appare nella Bibbia, ma viene usata per esprimere l'insegnamento su Dio che si trova nella Bibbia. Il termine "Trinità" fu usato per la prima volta nel 164 d.C. da Teofilo, sesto vescovo di Antiochia in Siria, nella sua opera intitolata Ad Autolycum. In modo simile, il termine "incarnazione" non si trova nella Bibbia, ma i cristiani lo usano come una sintesi di un insegnamento biblico: che Gesù era Dio nella carne.

 

Perché crediamo nella Trinità

 

La Bibbia insegna quanto segue su Dio:

C'è un solo Dio (Deuteronomio 6:4, Isaia 43:10, 44: 6, 8; 45:5).

"Io sono il Signore, e non ce n'è alcun altro; fuori di me non c'è altro Dio!” (Isaia 45:5).

Il Padre è Dio (I Corinzi 1:3; 8: 6; Efesini 4:4-6).

Il Figlio è Dio (Giovanni 1:1-5, 14; Giovanni 10:30-33; Giovanni 20:28).

Lo Spirito è Dio (Atti 5: 3-4; 2 Corinzi 3:16-17).

Il Padre Celeste ha un corpo di carne e ossa? Dopo che Pietro dichiarò che Gesù era davvero il Messia, “Gesù, replicando, disse: Tu sei beato, Simone, figlio di Giona, perché non la carne e il sangue ti hanno rivelato questo, ma il Padre mio che è nei cieli" (Matteo 16:17). Gesù non considera il Padre come un essere fatto di carne! Infatti dichiarò alla Samaritana: "Dio è Spirito; e quelli che l'adorano, bisogna che l'adorino in spirito e verità" (Giovanni 4:24).

 

UN ALTRO GESÙ

Di più su Gesù

Il Gesù della Bibbia è unico

... il Gesù mormone è comune.

Il Gesù della Bibbia era single

... il Gesù mormone era un poligamo (The Seer, pagina 172, Journal of Discourses 2:82, 210; 4:259).

Il Gesù della Bibbia non ha bisogno di salvezza

... il Gesù mormone, sì!

Il Gesù della Bibbia espiò i peccati sulla croce

... il Gesù mormone compì l'espiazione nel Giardino del Getsemani.

Il Gesù della Bibbia ci salva completamente in ultimo portandoci alla presenza del nostro Padre Celeste.

... Il Gesù mormone prevede solo una risurrezione. La fedele obbedienza ai comandamenti della Chiesa SUG è necessaria per "ritornare al Padre Celeste".

L'apostolo Paolo si lamentava di come i falsi insegnanti avrebbero promosso "un altro Gesù" che sarebbe stato una contraffazione del nostro Salvatore (2 Corinzi 11:3-4). La notizia seguente su un discorso pronunciato dal profeta mormone Gordan B. Hinckley è stata pubblicata sul 'LDS Church News', il 20 giugno 1998:

"Il presidente Hinckley ha parlato di quelli che sono al di fuori della Chiesa e che dicono che i Santi degli Ultimi Giorni non credono nel Cristo tradizionale. È vero, non ci credo. Il Cristo tradizionale di cui parlano loro non è il Cristo di cui parlo io. Poiché il Cristo di cui parlo si è rivelato in la Dispensazione della Pienezza dei Tempi. Lui, insieme a Suo Padre, apparve al ragazzo Joseph Smith nell'anno 1820, e quando Joseph lasciò il boschetto quel giorno, conosceva più della natura di Dio che tutti i dotti ministri del Vangelo dei secoli (Parigi, Francia, riunione dei membri).

La nostra preoccupazione è che il mormonismo abbia davvero un Gesù diverso da quello che è stato rivelato nella rivelazione originale di Dio, la Sacra Bibbia.

 

Ma a tutti quelli che l'hanno ricevuto egli ha dato il diritto di diventare figli di Dio, a quelli cioè che credono nel suo nome... (Giovanni 1:12)